EXTRA Eco-Energia

Depurazione, biometano, fertilizzanti naturali

ENERGIA RINNOVABILE

L'impegno quotidiano di Caviro Extra è quello di generare prodotti ad alto valore aggiunto dagli scarti delle filiere agro-alimentari italiane.
I sottoprodotti trattati e valorizzati rientrano nel circolo economico diventando materie prime; ciò che rimane da questo processo - fanghi, scarti, reflui - essendo una massa organica, ha ancora un alto potenziale di recupero, che la business unit Extra Eco-Energia trasforma in energia e ammendante, complentando l'impegno di Caviro per la sostenibilità ambientale.

Nel suo impianto di digestione anaerobica degli scarti della lavorazione dei sottoprodotti della vinificazione e dei reflui conferiti da aziende agro alimentari italiane, si genera biogas che, ulteriormente purificato, diventa biometano avanzato per l’autotrazione.

Fin dalle sue origini Caviro ha intrapreso la strada delle fonti rinnovabili, producendo energia dai suoi stessi scarti di lavorazione, nel 2011 si è costituita una Joint Venture con Herambiente da cui è nata Enomondo, la società partecipata da Caviro Extra che produce energia elettrica e termica dalla combustione di biomasse e fertilizzanti naturali.

Con il più recente sviluppo del biometano avanzato e del recupero totale della CO2 risultante dal processo, Caviro Extra dimostra di perseguire la sua visione ambientale e di essere all’avanguardia nella messa a punto dei processi operativi per attuarla.

Ciò che rimane dai procedimenti di digestione anaerobica, insieme a sfalci, potature (triturati e vagliati) ed altri residui organici delle lavorazioni agroalimentari, è destinato ad un processo di compostaggio per uscirne come ammendante compostato Econat.

Fonti Energetiche per Autotrazione

Biometano Avanzato

Caviro Extra produce, fin dagli anni ‘80, biogas, un combustibile gassoso ottenuto dalla fermentazione in assenza di ossigeno (digestione anaerobica) di materiali residui dell’industria di trasformazione alimentare. Il processo avviene a temperatura controllata ad opera di microorganismi attivi che convertono la materia prima in biogas costituito per la maggior parte da metano e per la restante da CO2 ed altri componenti minori.

Scopri di più >
Bioetanolo Avanzato

Detto anche biofuel, il bioetanolo è un alcol estratto dai sottoprodotti della lavorazione dell’uva, in particolare dalle vinacce.

Utilizzato come carburante naturale e da autotrazione, in miscelazione diretta nelle benzine e/o per la produzione di ETBE (etil-ter-blltil-etere).

Scopri di più >
Energia Elettrica

La produzione totale di energia elettrica ottenuta annualmente nel sito di Faenza è circa 100 Gwh; recentemente il gruppo ha anche installato alcune colonnine di ricarica per veicoli elettrici presso lo stabilimento faentino, a disposizione a titolo gratuito ai clienti della vicina Caviroteca...

Scopri di più >

Altri prodotti

Recupero CO2

Dal 2020 è in funzione un impianto che ci permette di recuperare l’anidride carbonica scartata nell’impianto biometano, purificarla raggiungendo il livello più alto degli standard per l’utilizzo alimentare, raffreddandola poi alla temperatura di -30 °C, per trasformarla in stato liquido e stocca...

Scopri di più >
Energia Termica ed Energia Elettrica

Frutto dell’impegno congiunto di Caviro Extra e di Enomondo, società partecipata al 50% tra Extra e HeraAmbiente, l'energia elettrica prodotta nella sede di Faenza è ricavata per la quota maggioritaria da un impianto di cogenerazione da biomassa in grado cioè di generare contemporaneamente anche energia termica.

Scopri di più >
Ammendante

L’ammendante compostato verde utilizzabile in agricoltura biologica (ACV bio) e l’ammendante compostato misto (ACM) Econat, sono entrambi compost di qualità certificata dal Marchio Qualità del Consorzio Italiano Compostatori, l’ACV bio è ottenuto da materie prime di origine ligneo-cellulosica ossia da residui della manutenzione del verde ornamentale pubblico e privato; l’ACM è prodotto da sfalci e potature, scarti vegetali e scarti di lavorazioni agroindustriali.

Scopri di più >

SERVIZIO DI RECUPERO E DEPURAZIONE

Il servizio

Caviro Extra offre un servizio qualificato di raccolta e purificazione delle acque reflue risultanti dai processi di lavorazione delle aziende industriali del settore alimentare.

Il servizio è attivo durante tutto l’anno solare ed è svolto nel più completo rispetto nella normativa vigente, l’azienda è infatti dotata di regolare Autorizzazione Integrata Ambientale (provv. AIA 5292 del 15/11/2019).

La potenzialità dello stabilimento Caviro Extra di Faenza è di trattare 320.000 tonnellate annue, tali conferimenti sono destinati alla digestione anaerobica per la produzione di biogas.

Il servizio di scarico è effettuato in ambiente chiuso, presso due capannoni dotati di impianto di aspirazione e di abbattimento degli odori in combustione per ridurre al massimo le emissioni odorigene.

Smaltimento


Caratteristiche dei materiali ritirati per la digestione anaerobica

Fango agroalimentare biologico da trattamento o pre-trattamento acque di processo/lavorazione, flottati, borlande, scarti di lavorazione e/o acque di lavaggio impianto/macchinari.
Qualora il materiale non risulti idoneo per la digestione anaerobica è possibile valutarne il ritiro da parte dell’azienda Enomondo per la destinazione al compostaggio.

Per poter essere utilizzato in digestione per la produzione di biogas, il fango deve essere ancora ricco di sostanza organica, non digerito e neppure parzialmente stabilizzato.

Descrizione processo

Il BIOGAS risultante dalla digestione anaerobica (in mesofilia) degli scarti recuperati viene trasformato in biometano attraverso un processo di upgrading e ceduto alla rete di distribuzione per poi essere destinato all’autotrazione.

Dal processo di upgrading si genera anche un flusso di CO2 che viene recuperata, purificata e liquefatta per destinarla a vari utilizzi industriali.

Una quota minore di BIOGAS è inviata ad un motore endotermico per la produzione di energia elettrica che viene immessa in rete e distribuita dal gestore.

Per un maggiore dettaglio informativo della destinazione delle fonti energetiche rinnovabili prodotte invitiamo a leggere le schede relative ai prodotti: biometano, energia elettrica, CO2.

Dal medesimo processo si ottengono un flusso liquido ed un flusso solido.

  • Il surnatante (liquido) viene inviato allo stadio ossidativo per essere depurato e quindi scaricato in parte in pubblica fognatura e in parte (per una quota del 30% circa) riciclato come acqua tecnica.
  • il digestato (solido) dopo aver subito un processo di disidratrazione è destinato al compostaggio.

Certificazioni

Filiera

Risparmio CO2

L’energia prodotta nel 2019 da risorse rinnovabili nello stabilimento di Faenza, comprensiva di energia elettrica, biogas, biofuel, ha consentito una mancata emissione di 82.000 tonnellate di anidride carbonica da fonte fossile, equivalente all’assorbimento di una foresta di 19.000 ettari, estensione superiore all’intero territorio del comune di Milano.

(dati ISPRA: considerate 4.29 tonCO2/ha)

Energia da fonti rinnovabili e TEP

Caviro Extra produce ogni anno, sotto forma di Energia Elettrica, Biometano e Bioetanolo, 45.000 Tonnellate Equivalenti di Petrolio.

In sostanza le TEP indicano la quantità di combustibile fossile che andrebbe consumata per ottenere la stessa quantità di energia.

Il risparmio annuo dunque di carburanti fossili si attesta attorno ai 300.000 barili l'anno; se si potessero impilare l'uno sull'altro si otterrebbe una pila alta 54 volte il Monte Bianco.

Autosufficienza Energetica

Il 100% dell’energia elettrica utilizzata dal Gruppo Caviro in tutte le sue sedi è verde.

E’ stata autoprodotta dall’azienda Enomondo, certificata con G.O. (Garanzia d’Origine) dal GSE (Gestore Servizi Energetici) come proveniente da fonti rinnovabili e distribuita tramite quote dal Consorzio Risorse Energetiche.

Andrea Farolfi

Responsabile Commerciale Servizi Depurazione

CONTACT US

Approfondimenti

Premio impresa ambiente

Con questo riconoscimento il Gruppo faentino è candidato di diritto all’European Business Award for the Environment. Nei prossimi mesi in programma un nuovo investimento di 10 milioni di euro nel settore green.

Il Gruppo Caviro, con il progetto “Dalla vite alla biocarburazione avanzata, con Caviro è possibile”, si è aggiudicato il Premio Impresa Ambiente 2020 nella categoria «Migliore gestione per lo sviluppo sostenibile per media o grande impresa», destinata alle imprese che dimostrano di avere una visione strategica e un modello di gestione in grado di assicurare un miglioramento continuo e un costante contributo allo sviluppo sostenibile coniugando aspetti ambientali, economici esociali.
> Leggi di più

CAVIRO EXTRA SI RACCONTA IN UNO SPECIALE SU LA RIVISTA DELLA NATURA

La Rivista della Natura ha dedicato uno speciale Ecodossier di 8 pagine a Caviro Extra: un modello di economia circolare per un futuro sostenibile
Caviro Extra ha la circolarità nel dna, fin dalle sue origini. Un percorso durato decenni che ci ha portato a diventare un punto di riferimento quando si parla di economia circolare, in Italia e all'estero.
In questo speciale, pubblicato su La Rivista della Natura nel numero di dicembre e disponibile in dowload gratuito sul nostro sito, è possibile avere una visione di insieme delle lavorazioni operate negli stabilimenti Caviro Extra, dove gli scarti della filiera agro-alimentare tornano a nuova vita come prodotti ad alto valore aggiunto, energia, bio-carburanti e fertilizzanti naturali.

Siamo orgogliosi della nostra realtà, dove l'attaccamento alle origini diventa motore di innovazione e ricerca, per immaginare un futuro migliore e sostenibile.

> Scarica l'ECOdossier

News

Nuova veste per il furgone elettrico della Caviroteca di Faenza. Il mezzo di trasporto utilizzato per la consegna dei prodotti ad aziende e clienti, è ora più facilmente riconoscibile grazie alla nuova grafica con il marchio Caviroteca.

Il furgone, completamente elettrico, viene rifornito dire...

Caviro Extra ha ottenuto dal Consorzio per le Risorse Energetiche il riconoscimento "Energia Verde 100% Certificata" .

Il marchio certifica che l'energia verde utilizzata sia proveniente da fonti rinnovabili e garantita attraverso GO (Garanzia di Origine), garanzia rilasciata dal GSE (Gesto...

Video

Il nuovo impianto di cattura CO2 in un video
Faenza più green: al via l'impianto Caviro Extra per il Bio Metano
Caviro Extra - Il nuovo digestore per biometano avanzato a Faenza

Caviro Extra
Caviro Extra S.p.A.
Via Convertite, 8
48018 Faenza (RA) Italy
Ph. +39 0546 629111
caviroextra@caviroextra.it
pec: caviroextra@legalmail.it
Linkedin page

Iscriviti alla newsletter Caviro Extra

L'indirizzo al quale desideri ricevere le newsletter.